Notizie in Primo Piano

Chianti Classico capitale del vino: a Greve ultimo giorno di Expo

Tutto il programma di una giornata da vivere e assaporare fino in fondo

Chianti Classico, giro fra i produttori all'Expo: "Il 2015? Sarà un'ottima annata"

Giudizi unanimi: "Uva matura e perfetta. L'annata pare davvero destinata a essere eccezionale"

Il direttore generale del Consorzio Chianti Classico in visita all'Expo: "Qualità dei vini eccezionale"

Giuseppe Liberatore: "Siamo a un livello medio straordinario. Il 2015? Si presenta come un'annata favolosa"

Expo del Chianti Classico 2015: taglio del nastro nel segno dell'unità

Presenti i sindaci del Chianti, due assessori regionali, il presidente del Consorzio Vino Chianti Classico

Expo Chianti Classico: il via alle 17. E Il Gazzettino aggiorna il sito ufficiale

La redazione del quotidiano on line chiantigiano al lavoro su www.expochianticlassico.com

Il Gallo Nero canta all'Expo, un'unica grande vetrina a Greve in Chianti

Oltre 60 aziende in mostra dal 10 al 13 settembre in piazza Matteotti

Expo Chianti Classico numero 45: Greve diventa culla del grande Rinascimento del vino

La rassegna nel 2014 in soli quattro giorni è stata presa d’assalto da circa 15mila enoturisti

Gli "omini che fanno cose" di Luca Carfagna: un'icona dell'Expo di Greve

L'artista panzanese e le sue figure umane stilizzate sulla juta: "Energiche ed ironiche"

"Il Chianti Classico vola. Siamo quasi ai livelli pre crisi"

L'analisi del direttore del Consorzio Vino Chianti Classico alla vigilia del 45esimo Expo

Che notizia! Nel 2016 tappa del Giro d'Italia nel Chianti Classico

Una cronometro di 40 km con partenza da Radda e arrivo a Greve in Chianti

Chianti Classico: "L'annata? Prospettive ok, ma i conti si fanno a fine settembre"

Alla vigilia dell'Expo, il tecnico Dario Parenti fa le previsioni: "La denominazione? La vedo in grande ripresa"

Expo Chianti Classico, Remaschi: "Qualità del prodotto l'arma vincente"

L'assessore regionale all'agricoltura: "Una vetrina di grande importanza per tutti i produttori"

Aspettando la 45° Edizione "Expo del Chianti Classico"

L'anno del Record di Cantine in Piazza

Twitta il tuo Assaggio Preferito

A cosa serve l'hashtag ufficiale dell'Expo? Scopritelo!

Chianti Classico e Chianti: 2 vini diversi

...ogni 5 minuti nel mondo queste parole sono utilizzate in modo sbagliato per definire due vini il cui nome e provenienza non sono chiari al pubblico: Chianti e Chianti Classico.

Il Vino Chianti Classico

Scoprite cos'è il Vino Chianti Classico

>> Archivio News

Seguici

42° Expo del Chianti Classico: bilanci, ringraziamenti, futuro.

Si è conclusa anche per quest’anno l’Expo del Chianti Classico, una manifestazione che viene da lontano e che negli ultimi anni ha avuto un positivo cambiamento qualitativo in molti aspetti:

 - Prima di tutto la scenografia mozzafiato che la piazza di Greve in Chianti regala al pubblico, una accurata scelta nei materiali degli allestimenti non certo improvvisata.

 - Il pubblico, che anno dopo anno si è rivelato sempre piu di appassionati ed intenditori ed è proveniente ormai da ogni parte del mondo.

 - L’atmosfera che si respira in piazza è rilassante, gioviale e informale. Da molti anni ormai non si verificano più problemi di ordine pubblico legati all’abuso di alcool; una piaga che negli anni passati aveva di fatto declassato questa manifestazione a mera “festa del vino”.Quest'anno anche la presenza di un punto di informazione e "alcol test" a testimonianza di quanto detto.

 - I produttori in piazza ,forza di questa manifestazione, sono sempre più numerosi e con prodotti qualitativamente eccellenti.

 - L’ organizzazione, che cerca ogni anno di migliorare una festa di piazza rendendolo un evento speciale nel quale chi produce e chi degusta sia al centro dell’attenzione.

Ci sono voluti anni di attenzione, revisione e molta, molta pazienza per arrivare fino a qui. Quest’anno mi preme ringraziare, come Responsabile dello Staff, tutti coloro che hanno lavorato assiduamente per un’intera settimana: Alice Semplici, Giulio Casini, Tommaso Matteuzzi, Matteo Ermini, Giacomo Putzolu per l’allestimento e l’assistenza in piazza durante l’evento; Francesca Lotti , Alessia Becucci, Milena Milani e Lucia Frosini per il servizio cassa; Lavinia Maestrini e Beatrice Coli per il Giardino del Gusto; Cristina Mori, Emiliano Nannei, Alessandro Bombardelli, Chiara Micheli, Andrea Ranfagni per il servizio Sommelier.

Ovviamente un doveroso grazie va alla complessa macchina organizzativa interamente mossa dai dipendenti del Comune di Greve in Chianti negli uffici e dagli operai del cantiere Comunale per l'allestimento e l'assistenza nel rendere sempre più accogliente la nostra città .

Un ringraziamento particolare va ad Alessandra Molletti, che da oltre 10 anni guida con maestria, fatica e precisione l’Expo del Chianti Classico (e ne è il motore). Manifestazione che ha le sue  positive ricadute su tutto il comparto turistico: dai ristoranti alle enoteche, dagli alberghi agli agriturismo, ai negozi in genere.

Senza considerare poi la soddisfazione che porta a tutti noi grevigiani vedere il nostro paese per 4 giorni al centro del mondo enoturistico. E' un fatto importante da non dimenticare.

C’è ancora molto da fare e da migliorare, e tutti insieme stiamo accettando questa sfida. Il prossimo anno, l'obiettivo sarà molti più operatori del settore in piazza a Greve in Chianti: dai Sommelier ai Giornalisti Enogastronomici, dalle TV ai blogger; per dare maggior visibilità a questo evento stupendo. Le basi le abbiamo gettate quest’anno con l’apertura di una Pagina Facebook e un Website ancora acerbo, ma con molte potenzialità.

Saranno ben accetti tutti i feedback che avremo dai Produttori che hanno vissuto con noi questa edizione e, perché no, anche dei degustatori che sono arrivati a Greve in Chianti da ogni parte del mondo.

Tutta la  complessa macchina "Expo" è pronta a nuovi miglioramenti e ad offrirvi il nostro lavoro con dedizione  e professionalità  durante l'appuntamento EXPO 2013 , per la 43° edizione,  dal 5 al 8 Settembre 2013.

Saluti e Salute a tutti!

Sebastiano Pedani